P.Q.M.

Il Tribunale di Roma, in composizione collegiale, definitivamente pronunciando nel contraddittorio tra le parti, ogni contraria istanza, eccezione e difesa respinte, in parziale accoglimento delle domande proposte da IL CIOCCOLATO DI ROMA a r.l., titolare del marchio di fatto “Cioccolato dei Trappisti”:

1) accerta e dichiara la nullità del marchio n.1496584 descritti come “una lettera T di colore nero all’interno di un ovale la parte verbale consiste nella dicitura Trappista immediatamente al di sotto della lettera T e comunque dentro l’ovale “, e del marchio n. 1496585 come “costituito da una parte verbale consistente nella dicitura Trappisti posta al centro di un ovale orizzontale al di sotto della quale è posta un’altra dicitura verbale consistente in Abbazia Tre Fontane” registrati dalla Comunità dei Cistercensi Riformati PP. Trappisti delle Tre Fontane e condanna quest’ultima agli eventuali adempimenti per la cancellazione delle registrazioni;

2) inibisce definitivamente a parte convenuta l’utilizzo dei marchi recanti la denominazione “Trappisti Abbazia Tre Fontane” ed il marchio “T Trappisti” limitatamente alla produzione del cioccolato, nonché la produzione, ogni pubblicizzazione – anche sui siti internet di pertinenza della Comunità – e commercializzazione del cioccolato con detti marchi, ritirando i prodotti già in commercio;

3) accerta le condotte di concorrenza sleale di cui in motivazione e per l’effetto disporre l’inibitoria della commercializzazione e pubblicizzazione del cioccolato recante la denominazione “Cioccolato dei Monaci Trappisti” ed il marchio “T Trappisti” ordinando altresì il ritiro dal mercato di tale prodotto e di ogni altro prodotto oggetto delle condotte illecite;

4) condanna parte convenuta al risarcimento del danno in favore di IL CIOCCOLATO DI ROMA a r.l., nella misura complessiva di€ 55.000,00 oltre interessi e rivalutazione;

6) condanna parte convenuta alla pubblicazione entreo cinque giorni dalla comunicazione del presente provvedimento del dispositivo del presente provvedimento mediante riproduzione del testo sulla prima schermata della home page del sito internet abbaziatrefontane.it per trenta giorni nonché alla pubblicazione del dispositivo della sentenza, a scelta e cura della attrice ed a spese del convenuto, per una volta ed in caratteri doppi del normale, su uno o più giornali tra “Il Messaggero”, “Il Corriere della Sera”, “Il Tempo”, “Il Giornale”, “RomaToday”, per una volta sola;

7) condanna la Comunità dei Cistercensi Riformati Trappisti delle Tre Fontane al pagamento delle spese processuali in favore IL CIOCCOLATO DI ROMA a r.l., nella misura di € 14.103,00 da liquidarsi nei confronti del procuratore antistatario avvocato Giuseppe Gallo, oltre imposte, accessori rimborso forfetario spese generali come per legge;

8) pone le spese della consulenza tecnica in favore di parte convenute.

Roma, lì 29/05/2024

Il Presidente
Dott. ssa Claudia Pedrelli

IL Giudice rel/est
Dott. Maria Pia De Lorenzo

La nuova comunità

L'abbazia e la comunità

La nostra birra

Alcuni video

Il ciclo di affreschi medievali presso l’Abbazia delle Tre Fontane a Roma

Ecco un video che illustra gli antichi affreschi medievali presenti nell’Abbazia.  

La produzione di olio extravergine di oliva presso il nostro frantoio

Un breve video per illustrare la frangitura delle olive e la produzione dell’olio presso il [...]

In volo sull’Abbazia e il complesso

Volo sull’Abbazia e il complesso…  

Touring Club Italiano in visita all’Abbazia

«In compagnia della nostra Volontaria Silvana Pelosi visiteremo uno dei luoghi più ameni nei pressi [...]

In volo sul complesso abbaziale

Tutto il complesso abbaziale come non l'avevate mai visto ...

30 secondi di Birra Tre Fontane

30 secondi di birra Tre Fontane: pochi, ma abbastanza per un sorso...